ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar: vittoria San Suu Kyi ridà speranza al Paese

Lettura in corso:

Myanmar: vittoria San Suu Kyi ridà speranza al Paese

Dimensioni di testo Aa Aa

Quel seggio in Parlamento che cambia la storia e dà speranza a un intero popolo. Il Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi accede all’assemblea nazionale del Myanmar e il suo partito, la Lega Nazionale per la Democrazia, rivendica l’ottenimento di almeno 40 seggi sui 45 disponibili in queste storiche elezioni suppletive per l’ex Birmania. Ora la grande speranza è che si allenti la stretta delle sanzioni internazionali.

“La gente in Myanmar è molto preoccupata, non si può mandare avanti un’attività, siamo persone povere, non si fanno affari, quindi ecco che San Suu Kyi è una speranza e forse potrà migliorare le cose” dice un abitante di Rangoon.

I risultati ufficiali sono attesi entro la settimana. Ma il risultato ormai chiaro ottenuto dalla Signora di Rangoon alimenta il desiderio di democrazia anche in chi non si è ancora potuto recare alle urne.

“Anch’io un giorno spero di poter votare” dice una ragazzina.

Aung San Suu Kyi ha quasi 67 anni e decenni della sua vita passati agli arresti. La forza del suo messaggio ha forse fatto già ora più di quanto non potrà fare la sua presenza fisica alla camera bassa del Parlamento.