ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: i tuareg si fermano dopo la conquista di Timbuctu

Lettura in corso:

Mali: i tuareg si fermano dopo la conquista di Timbuctu

Dimensioni di testo Aa Aa

Presa Timbuctu i ribelli tuareg controllano ormai il Nord del Mali e decidono di fermare la loro avanzata.

Ad aprire la porte ai militanti del Movimento per la Liberazone dell’Azawad (Mnla) nello storico centro della regione desertica, la forte presenza araba in concomitanza con la resa dell’esercito regolare in rotta.

“Il nostro obiettivo oggi non è andare oltre le frontiere dell’Azawad” dice uno dei leader del Mnla. “Non vogliamo creare problemi al governo centrale del Mali e ancor meno creare problemi nella regione, non vogliamo affatto dare l’impressione di essere dei guerrafondai e quindi, a partire dal momento che abbiamo liberato il nostro territorio, l’obiettivo è raggiunto e ci fermiamo qui”.

L’Azawed è la regione storica del Sahel abitata dalle popolazioni Tamashek. Popolazioni tuareg che da mesi sono le prime vittime degli scontri fomentati da gruppi armati nell’area compresa tra Kidal, Gao e Timbuctu. Le violenze sono esplose sin da metà gennaio, quando la Croce Rossa Internazionale segnalava 10.000 rifiugiati solo in Niger.

Situazione nella quale si è inserito il golpe del 22 marzo della giunta militare che ora promette il ritorno all’ordine costituzionale e elezioni in tempi brevi. Oggi un nuovo vertice dei Paesi dell’Africa Occidentale a Dakar.