ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Libia: tregua dopo scontri tra tribù


Libia

Libia: tregua dopo scontri tra tribù

Almeno 400 feriti, di cui molti in cura a Tripoli, e 147 morti. Il bilancio ufficiale degli scontri tra tribù nel Centro-Sud della Libia arriva quando il governo di Tripoli annuncia il raggiungimento di una tregua.

Sei giorni di scontri nelle zone desertiche e la denuncia di una delle tribù coinvolte, i Tibu, che hanno lanciato un appello per un intervento della comunità internazionale e denunciato una pulizia etnica.

Il Primo ministro del governo di transizione libico Abdurrahim el-Keib, in conferenza stampa assieme al Capo di Stato Maggiore Youssef al-Mangouch, ha annunciato l’intesa per un cessate il fuoco e il ritorno alla calma garantito dall’invio di forze del ministero della Difesa libico nella zona di Sebah, nel centro desertico del Paese.

Dalla morte dell’ex leader libico Gheddafi, lo scorso ottobre, il governo centrale stenta e gestire tribù e fazioni ribelli delle zone desertiche alcune delle quali invocano la secessione.

Prossimo Articolo

mondo

Titanic, a Belfast il museo dedicato al transatlantico diventa simbolo di riconciliazione