ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Calcioscommesse: arrestato Andrea Masiello, autogol per soldi

Lettura in corso:

Calcioscommesse: arrestato Andrea Masiello, autogol per soldi

Dimensioni di testo Aa Aa

Un autogol in cambio di soldi. Il giocatore dell’Atalanta Andrea Masiello ha ammesso la combine avvenuta quando militava nel Bari. Un nuovo triste episodio dello scandalo del calcio scommesse.

Masiello è stato arrestato assieme ad altri otto ex calciatori biancorossi e a due suoi amici scommettitori. Inoltre gli ultrà del Bari avrebbero minacciato i propri beniamini per spingerli a perdere e per poter lucrare sulle partite.

“L’infedeltà di qualcuno e il comportamento scorretto di qualcuno non può inficiare la credibilità dell’intero sistema”, dice il procuratore di Bari, Antonio Laudati, “soprattutto perché credo che le indagini giudiziarie fatte bene possano nettamente distinguere tra chi si è comportato in maniera scorretta e chi invece ha accettato le regole”.

Tra le partite truccate, Bari-Lecce del 15 maggio 2011, durante la quale ci fu l’autogol di Masiello. Grazie alla vittoria il Lecce restò in serie A. Secondo le indagini furono staccati assegni in garanzia, poi trasformati in denaro a fine partita.