ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cade aereo in Siberia, testimone "un lampo e fumo prima dell'impatto"

Lettura in corso:

Cade aereo in Siberia, testimone "un lampo e fumo prima dell'impatto"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è schiantato al suolo pochi minuti dopo il decollo l’Atr-72 precipitato a Tyumen nella Siberia occidentale.

A bordo c’erano 39 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio. Pesante il bilancio delle vittime: 31 i morti e 12 i feriti gravi.

L’aereo – un bimotore turboelica della compagnia russa Utair – era diretto verso la città petrolifera di Surgut.Solo le scatole nere potranno aiutare gli inquirenti a fornire una spiegazione dell’incidente perché i contatti con la torre di controllo si erano persi tre minuti dopo il decollo.

E in Russia torna all’ordine del giorno il rpoblema sicurezza: “Fino a poco tempo fa, tutti gli incidenti drammatici e significativi, ad esempio quelli dello scorso anno, vedevano coinvolti aerei di progettazione sovietica e gli specialisti dicevano che il problema era la tecnologia obsoleta – spiega Oleg Panteleyev, analista della società Aviaport – ma purtroppo il problema ha un carattere più ampio ed è impossibile risolverlo sostituendo semplicemente i vecchi aerei con quelli nuovi”.

Secondo una prima ricostruzione, il pilota ha tentato un atterraggio d’emergenza in un campo innevato, ma durante la manovra il velivolo si è spezzato. Mentre un testimone oculare ha detto di aver visto un lampo e fumo uscire dall’aereo prima dell’impatto

La tragedia di oggi allunga la lista degli incidenti aerei in Russia: nel 2011 ne sono stati registrati sei per un totale di 97 vittime.