ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lisbona, manifestazioni a difesa dei comuni e contro l'austerità

Lettura in corso:

Lisbona, manifestazioni a difesa dei comuni e contro l'austerità

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di persone sono scese in piazza in Portogallo contro la diminuzione del numero dei comuni previsto dalla riforma degli enti locali.

Canzoni popolari hanno inondato le strade di Lisbona a sostegno dei 1500 comuni a rischio.

La riforma fa parte del piano di rigore messo a punto dal governo portoghese in cambio del prestito ottenuto dal FMI.

Francisco Louza, leader del Blocco di Sinistra, afferma:“Mentre manifestiamo, il governo sta subendo una chiara sconfitta. Qui ci sono le persone che non vogliono perdere la democrazia, il rapporto diretto con i rappresentanti locali, persone che vengono scelte, elette, e quindi hanno responsabilità nei confronti della gente”.

Le piazze portoghesi hanno accolto anche la manifestazione dei giovani precari e dei blocchi studenteschi aderenti alla principale organizzazione sindacale del Paese.

Come a Milano e Francoforte anche in Portogallo si è protestato contro la politica dell’austerità e la riforma del mercato del lavoro.