ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Istanbul: oltre 70 nazioni alla conferenza sulla Siria

Lettura in corso:

Istanbul: oltre 70 nazioni alla conferenza sulla Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

Al via a Istanbul la seconda conferenza dei Paesi ‘‘Amici della Siria’‘. Il summit vede impegnate oltre 70 nazioni. Presenti numerosi capi diplomatici europei e arabi, oltre ai dirigenti del Consiglio Nazionale Siriano e agli Stati Uniti, rappresentati dal segretario di stato Hillary Clinton. Mancano Cina e Russia. I due paesi infatti non si oppongono apertamente al regime di Damasco.

Estremamente duro il premier turco Erdogan, secondo il quale l’Onu non avrà altra scelta che sostenere il diritto di legittima difesa dei siriani. Per il presidente del consiglio la Siria non ha mantenuto le promesse e con la tragedia umanitaria in corso, è ora di agire; il Consiglio di Sicurezza deve assumersi le proprie responsabilità.

Ankara teme che la crisi possa destabilizzare le regioni vicino al confine turco-siriano lungo più di 900 km.

Le violenze in Siria sono cominciate poco più di un’anno fa. I morti sono stati circa novemila. Innumerevoli i profughi verso la Turchia.