ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cile. La comunità gay chiede giustizia per Daniel, il giovane ucciso da neonazisti

Lettura in corso:

Cile. La comunità gay chiede giustizia per Daniel, il giovane ucciso da neonazisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Stop all’omofobia. Piu’ diritti e tolleranza per gli omosessuali. Erano migliaia le persone che ieri a Santiago del Cile sono scese in piazza per ricordare Daniel, il giovane gay di 24 anni morto dopo essere stato torturato e massacrato da un gruppo di neo-nazisti. Un crimine che ha scosso la società cilena:

“ siamo qui, dice uno dei manifestanti, per chiedere delle politiche che mettano fine all’omofobia. Lo Stato deve agire subito in maniera forte senza aspettare il varo di una legge”.

Accanto alle bandiere arcobaleno del movimento gay, nel sud della capitale una processione ha accompagnato il feretro di Daniel al cimitero. Fazzoletti e fiori bianchi per chiedere prima il rispetto e l’uguaglianza e poi la giustizia.