ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: nuovo video per il caso Trayvon, dubbi su legittima difesa

Lettura in corso:

USA: nuovo video per il caso Trayvon, dubbi su legittima difesa

Dimensioni di testo Aa Aa

Un nuovo video rinfocola le polemiche sulla presunta matrice razzista dell’omicidio di Trayvon Martin. Il diciassettenne afro-americano fu ucciso un mese fa da George Zimmermann, madre bianca padre ispanico, membro di una ronda di quartiere. La comunità afro-americana chiede giustizia per Trayvon, sospetta che la polizia copra l’omicida, e si aggrappa a un video apparso in tv in queste ore: le immagini mostrano Zimmerman senza ferite apparenti, mezz’ora dopo i fatti, quando viene portato in commissariato.

Zimmerman aveva invocato la legittima difesa: il ragazzo l’avrebbe colpito con un pugno, gli avrebbe sbattuto la testa più volte contro il marciapiedi, prima che lui riuscisse a sparare.

Ma se i sostenitori di Trayvon dicono che il video dimostra che Zimmerman ha mentito, c ‘è chi fa notare che le ferite di Zimmerman erano state ripulite dagli infermieri, prima che questi entrasse in commissariato. Il video non proverebbe quindi nulla. Gli inquirenti, intanto, mantengono il riserbo sia sui referti medici che sull’autopsia.