ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Manifestazione in Mali a favore della giunta golpista

Lettura in corso:

Manifestazione in Mali a favore della giunta golpista

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di persone sono scese in piazza in Mali in sostegno della giunta militare protagonista del golpe del 22 marzo, mentre Amadou Toumani Touré fa sapere di trovarsi a Bamako, ma di non essere prigioniero. Nella capitale i manifestanti hanno gridato slogan contro la comunità internazionale, contro la Francia, e conrto “ATT”.

Così chiamano il presidente destituito la scorsa settimana, considerato incapace di gestire il turbolento nord, a iniziare dalla ribellione touareg. “I nostri figli muoiono al nord e noi, mogli dei soldati, non vogliamo più ATT, mai più – dice una donna -. Dovrebbe solo farsi da parte e lasciare spazio a noi”. “Noi abitanti del Mali siamo pronti a difendere il nostro Paese anche se significa impugnare le armi – dice un manifestante -. Fino all’ultima goccia di sangue. Perché solo noi conosciamo le nostre condizioni di vita, la povertà, la miseria, ne abbiamo abbastanza”.

I protagonisti del golpe incruento di giovedì scorso hanno annunciato una nuova costituzione e nuove elezioni, con la promessa di non concorrervi. Sul fronte diplomatico, la Comunità Economica degli Stati dell’Africa Occidentale (ECOWAS) riunita in Costa d’Avorio ha annunciato l’arrivo di una delegazione oggi a Bamako.