ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, fallimento Schlecker: lavoratrici contro la FdP

Lettura in corso:

Germania, fallimento Schlecker: lavoratrici contro la FdP

Dimensioni di testo Aa Aa

Più di 11.000 posti di lavoro persi per il fallimento della catena di supermercati Schlecker, e gli indici puntati sul piccolo partito liberale tedesco sono molti: i negoziati dell’ultima chance sono falliti, i sindacati ne hanno informato i lavoratori (o meglio le lavoratrici, perché il gruppo impiegava quasi esclusivamente donne). E sono falliti perché i liberali della FdP si sono opposti all’intervento pubblico: “Siamo stanchi della politica e della FdP – dice una delegata del personale -: hanno fatto saltare tutto, è colpa loro se 12.000 donne perdono il lavoro, è colpa della FdP, m i auguro che il signor Rösler riesca a dormire bene, adesso”.

Philipp Rösler, ministro dell’economia oltre che rappresentante della FdP nel governo federale, difende la posizione sua e del partito:

“politicamente è giusto che non tocchi allo Stato organizzare certe imprese-tampone per garantire i lavoratori, se ci sono già i centri per l’impiego con i loro strumenti, le loro possibilità e i loro esperti”

Per salvare le lavoratrici si era pensato a un credito per la creazione di una società in grado di garantire l’impiego in attesa di una riconversione delle dipendenti, ma tre Laender si sono rifiutati di garantire il credito, dopo il rifiuto del governo federale.