ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: la Lega Araba chiede l'applicazione del piano Annan

Lettura in corso:

Siria: la Lega Araba chiede l'applicazione del piano Annan

Dimensioni di testo Aa Aa

La Lega araba chiede ad Assad l’adozione del piano di pace dell’Onu per la Siria. I leader arabi, riuniti a Bagdad, sono spaccati su come mettere fine alla crisi che infiamma il paese da oltre un anno. Restano tabù le due questioni più calde, ovvero la partenza di Assad e la dotazione di armi ai ribelli. Il ministro degli esteri iracheno:

“Condanniamo la violenza e le stragi. Chiediamo la fine degli spargimenti di sangue e abbiamo bisogno di soluzioni politiche e dialogo nazionale. Rifiutiamo interferenze straniere nella crisi siriana per salvaguardare l’unità della Siria e del suo popolo”.

I leader arabi intendono appoggiare il piano di pace dell’inviato dell’Onu e della Lega Araba Kofì Annan, considerato l’ultimo tentativo per fermare il “bagno di sangue”. Un progetto che secondo l’Onu sarebbe stato accettato da Damasco, ma che per gli Stati Uniti non è stato messo in pratica. Lo conferma l’intensificarsi degli attacchi contro i ribelli. Nelle ultime ore si sono registrati scontri a Homs, Deraa, Idlib. Con nuovi morti e feriti.
La Cina, tra gli alleati irriducibili di Assad, ha invitato l’opposizione siriana ad accettare apertamente il piano Annan, approvato dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Un progetto in sei punti sul quale anche Damasco non si è pronunciata ufficialmente.