ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riforma lavoro: giovedì sciopero generale in Spagna

Lettura in corso:

Riforma lavoro: giovedì sciopero generale in Spagna

Dimensioni di testo Aa Aa

È finita la luna di miele tra il premier Mariano Rajoy e gli spagnoli. I sindacati si preparano – questo giovedì – al primo sciopero generale contro il nuovo governo conservatore.

Dicono no ai licenziamenti facili in un paese che deve fare i conti con oltre 5 milioni di disoccupati.

“Il governo usa massicciamente la propaganda per sedare la società, per condurla all’inattività – dice Ignacio Fernandez, del sindacato Toxo – Questo atteggiamento non porterà a nulla”.

“Domani sarà il giorno di un diritto fondamentale – aggiunge candido medez dell’Ugt – il diritto allo sciopero che deve essere protetto”.

Dall’Europa è forte la pressione sul governo di Madrid: la riforma del mercato del lavoro è imprescindibile in paesi come Italia e Spagna, ha detto il commissario europeo per la Concorrenza, Joaquin Almunia.

Ma i sindacati non fanno marcia indietro e con l’aiuto del partito socialista si preparano a dare battaglia anche in parlamento, con una serie di emendamenti che puntano a stravolgere il contenuto della riforma.

La mobilitazione provocherà forti disagi per chi deve spostarsi. Iberia ha già annunciato la cancellazione di quasi 400 voli. A rischio anche i collegamenti via terra.