ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Seul, accordo per fronteggiare le minacce del "terrorismo nucleare"

Lettura in corso:

Seul, accordo per fronteggiare le minacce del "terrorismo nucleare"

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è conclusa con un accordo per fronteggiare le minacce del terrorismo atomico, la seconda Conferenza sulla sicurezza nucleare conclusasi a Seul, in Corea del Sud.
 
Per ridurre ulteriormenbte i rischi, i 53 leader mondiali presenti si sono impegnati a ridurre il ricorso all’uranio arricchito. Il lavoro congiunto tra Usa, Russia e Kazakhstan, è stato presentato come un modello.
 
“Si tratta di un buon esempio della collaborazione tra paesi per garantirsi un uso sicuro del materiale nucleare e la non proliferazione di armi atomiche. Noi kazhaki siamo grati a Russia e Stati Uniti per il loro aiuto”.
 
La due giorni di vertice ha nuovamente espresso timori per il programma nucleare iraniano, e ha criticato l’annuncio della Corea del Nord, che il mese prossimo lancerà in orbita un satellite per finalità definite “pacifiche”.