ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Papa a Cuba: dissidente regime arrestato durante messa

Lettura in corso:

Papa a Cuba: dissidente regime arrestato durante messa

Dimensioni di testo Aa Aa

La protesta contro il regime castrista arriva davanti al Papa.

Nonostante l’arresto di oltre 150 dissidenti, l’opposizione cubana riesce a caratterizzare politicamente la visita di Benedetto XVI sull’isola.

“Mi portano via perché ho gridato che non siamo liberi”, dice quest’uomo appena fermato per aver tentato di raggiungere il pontefice.

Un gesto che il vaticano cerca di minimizzare:
‘‘Ognuno ha diritto di manifestare la propria opinione – ha detto il portavoce, padre Federico Lombardi – un’altra cosa è disturbare le celebrazioni religiose”.

L’azione dimostrativa non ha interrotto la messa nella grande piazza Antonio Maceo a Santiago de Cuba – prima tappa del viaggio cubano – In duecentomila fedeli hanno accolto il Papa.

In prima fila il presidente Raul Castro.

Il capo della Chiesa di Roma ha donato una rosa d’oro alla statua della vergine del Cobre, rinvenuta da tre pescatori in mare 400 anni fa, ed oggi veneratissima dai cattolici cubani.

Domani per il Papa sarà un’altra giornata politicamente importante: è molto probabile, infatti, un incontro con Fidel Castro a L’Avana. Più difficile che Ratzinger possa incontrare il presidente venezuelano Hugo Chavez, a Cuba per ragioni mediche.