ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Myanmar: modifica costituzione, è scontro militari-San Suu Kyi

Lettura in corso:

Myanmar: modifica costituzione, è scontro militari-San Suu Kyi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’esercito del Myanmar proteggerà la costituzione. Questa la risposta – a pochi giorni dalle elezioni parlamentari – del generale Min Aung Hlaing, comandante in capo delle forze armate, alla leader dell’opposizione Aung San Suu Kyi che nei giorni scorsi aveva definito inaccettabile la norma che destina ai militari 1/4 dei seggi in parlamento.

“L’esercito realizzerà i piani del governo guidando il paese nella sua marcia verso la democrazia – ha detto Min Aung Hlaing – oltre ad osservare con attenzione quei modelli emersi dal cambiamento del sistema”.

L’obiettivo del regime sembra quello di proporre una democrazia apparente che dia la possibilità a Aung San Suu Kyi di sedere in parlamento – allentando così la pressione internazionale e l’isolamento – ma che non stravolga la leadership dei militari.

La Signora – come la chiama la sua gente – che ha interrotto la campagna elettorale per motivi di salute, è data per favorita per uno dei 45 seggi che saranno assegnati il prossimo primo aprile.