ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kofi Annan: regime di Damasco non può durare in eterno

Lettura in corso:

Kofi Annan: regime di Damasco non può durare in eterno

Dimensioni di testo Aa Aa

Il regime di Damasco non può trascinarsi in eterno. Le parole dell’inviato per la Siria delle Nazioni Unite e della Lega Araba Kofi Annan danno il senso di quanto le promesse del regime di Bashar Al Assad restino slegate dai fatti. Annan, ieri in visita a Mosca, ha nuovamente chiesto che la Russia eserciti la propria pressione su Damasco. Oggi Annan sarà in Cina.

“La discussione con le autorità siriane tiene in considerazione l’ipotesi di una forza di osservazione delle Nazioni Unite che verifichi che le parti rispettino gli impegni” ha detto l’ex Segretario Generale dell’Onu prima di imbarcarsi per Pechino.

A Istanbul, dove comincia oggi il vertice delle opposizione siriane, si denuncia non solo la vacuità delle promesse di Assad, ma anche il piano poco incisivo dell’Onu.

“Non abbiamo la minima fiducia nel regime di Assad” ha detto Ammar Qurabi, membro dell’opposizione siriana. “Siamo stati abituati con suo padre per 50 anni e non c‘è nulla nel suo discorso che venga applicato sul terreno. Ma dall’altro lato anche il piano Annan non è chiaro”.

Ieri in tutto il Paese sono continuati i combattimenti. L’opposizione denuncia almeno 19 morti, la maggior parte ad Homs, ma anche nelle province di Iblid, Daraa, vicino ad Apello e vicino a Damasco. Secondo i Comitati locali di Coordinamento dell’Opposizione la promessa del Presidente Assad di elezioni multipartitiche il prossimo 7 maggio è una pura mossa propagandistica dato il contesto di violenze attuale.