ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Non andranno in onda i video degli omicidi di Tolosa

Lettura in corso:

Non andranno in onda i video degli omicidi di Tolosa

Dimensioni di testo Aa Aa

La famiglia di Mohamed Merah chiederà il trasferimento del corpo in Algeria. La richiesta arriva dalla madre del killer di Tolosa per paura che la sua tomba possa essere vandalizzata.
 
A gettare benzina sul fuoco delle polemiche che hanno seguito l’eliminazione di Merah da parte delle forze speciali francesi, ci pensa, invece, il padre del ragazzo, Mohamed Benalel Merah. Dall’Algeria, dove vive dopo essere stato detenuto in Francia, dice di voler sporgere denuncia contro il governo di Parigi per aver ucciso suo figlio.
 
Una provocazione che scatena l’indignazione dell’Eliseo e il ministro degli Esteri, Alain Juppé invita il genitore a tacere.
 
L’attenzione dei francesi però è rivolta ai video girati durante gli omicidi dallo stesso Merah e spediti da una terza persona ad un’emmittente panaraba. La polizia è sulle tracce di questo terzo uomo, mentre il network - dopo la richiesta del presidente Nicolas Sarkozy – ha annunciato che non diffonderà i filmati.