ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Barack Obama in visita alla zona demilitarizzata coreana

Lettura in corso:

Barack Obama in visita alla zona demilitarizzata coreana

Dimensioni di testo Aa Aa

“Siete la frontiera della libertà”: parole dall’alto contenuto simbolico, che Barack Obama ha rivolto ai militari di Camp Bonifas, la base delle Nazioni Unite che si trova a 400 metri dalla zona demilitarizzata coreana.

Una frontiera che è tornata improvvisamente calda, con il recente annuncio del lancio di un vettore spaziale – ma Seoul, Tokyo e Washington ritengono si tratti di un test missilistico mascherato – da parte della Corea del Nord.

Obama, munito di cannocchiale, ha guardato oltrefrontiera, dove le bandiere oggi sono a mezz’asta per i cento giorni della morte di Kim Jong-Il. Giorno di lutto, in Corea del Nord, marcato da grandi cerimonie commemorative.

Il messaggio del presidente americano a Kim Jong-Un, il giovane nuovo leader della Corea del Nord, fa seguito a una serie di dichiarazioni roboanti dell’amministrazione americana contro il lancio del vettore di Pyongyang, e giunge alla vigilia di un vertice sulla sicurezza nucleare che si tiene proprio a Seoul e che coincide, a sua volta, con le celebrazioni per il centenario della nascita di Kim Il-Sung, fondatore della Corea del Nord.