ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: l'Onu condanna il colpo di stato

Lettura in corso:

Mali: l'Onu condanna il colpo di stato

Mali: l'Onu condanna il colpo di stato
Dimensioni di testo Aa Aa

Scontri per le strade di Bamako, capitale del Mali. Il colpo di stato contro il presidente Touré ha provocato la morte di una persona e il ferimento di altre 40. I militari infedeli hanno bloccato l’aeroporto, sospeso la Costituzione e posto in stato di fermo i capi militari che non hanno aderito al golpe.

Il deposto presidente ai loro occhi si sarebbe dimostrato debole in incapace di sedare i focolai di ribellione che hanno trasformato il nord del paese in una sorta di polveriera e in un crocevia di traffici illeciti.

Ecco il capitano Amadou Sanogo, capo della giunta mentre pronuncia il suo primo discorso pubblico. Per capire come possa evolvere la situazione occorre aspettare: il presidente Touré non è stato catturato ma si trova ancora nella capitale protetto dai suoi fedelissimi. La comunità internazionale intanto ha condannato il colpo di stato. Le Nazioni Unite attraverso il segretario generale Ban Ki Moon si sono dette comunque pronti ad intavolare un dialogo con tutte le parti in conflitto