ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bielorussia: nuove sanzioni Ue, Minsk minaccia ritorsioni

Lettura in corso:

Bielorussia: nuove sanzioni Ue, Minsk minaccia ritorsioni

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Unione Europea decide nuove sanzioni contro la Bielorussia, Minsk denuncia una logica conflittuale. Nove tra magistrati e poliziotti e tre uomini d’affari vanno ad aggiungersi alla lista di oltre duecento persone a cui Bruxelles nega l’ingresso in Europa. Bloccati anche i beni di altre 29 società legate al regime. Chiesta la liberazione di tutti i prigionieri politici.

“Riteniamo che la situazione in Bielorussia stia peggiorando e che le autorità stiano stringendo la presa sulla società civile”, ha affermato l’Alto rappresentante per gli Affari esteri dell’Ue, Catherine Ashton. “Abbiamo rafforzato le misure restrittive per aumentare la pressione sulle autorità”.

La repressione dell’opposizione si è accentuata dalla rielezione del presidente Alexandre Lukashenko, nel dicembre 2010. Minsk ha minacciato ritorsioni: non accetterà il ritorno degli ambasciatori europei che hanno lasciato il Paese in segno di protesta.