ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: incriminato per assassinio premeditato e tentato omicidio il sergente USA Bales

Lettura in corso:

Afghanistan: incriminato per assassinio premeditato e tentato omicidio il sergente USA Bales

Dimensioni di testo Aa Aa

Incriminato per l’ assassinio premeditato di 17 civili afghani e per il tentato omicidio di altri 6.

L’esercito statunitense ha reso noti i capi di accusa che pendono sul sergente statunitense Robert Bales, trasferito dall’Afghanistan alla prigione militare di Leavenwoth, in Kansas.

Sotto accusa per la strage commessa l’11 marzo scorso nella provincia di Khandhar, il sergente se giudicato colpevole rischia la condanna a morte.

Una punizione che alcuni afghani esigono:

“Chiediamo – dice un cittadino di Kandahar – alla corte statunitense di infliggere la pena di morte al soldato americano che ha massacrato i civili. Deve essere impiccato perché merita la punizione piú severa. Vogliamo una punizione basata sulla sharia islamica”.

A Kabul le associazioni per i diritti umani chiedono agli Stati Uniti piú trasparenza.

“Esortiamo il governo americano – dice l’attivista Nader Nadery – a rendere pubblici i risultati dell’inchiesta. Darà piú fiducia ai cittadini afghani sullo svolgimento del processo e permetterà di rimanere informati su ogni passaggio delle udienze”.

Lo scorso 11 marzo, il sergente aveva agito nel cuore della notte. Uscito dalla sua base aveva raggiunto due villaggi nella provincia di Kandahar sparando all’impazzata sui civili. Tra le 17 vittime, 9 i bambini.