ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tolosa: Mohamed Merah "ucciso con proiettile alla testa"

Lettura in corso:

Tolosa: Mohamed Merah "ucciso con proiettile alla testa"

Dimensioni di testo Aa Aa

Mohamed Merah è stato ucciso dal fuoco degli agenti, durante l’irruzione nel suo appartamento, con un proiettile alla testa. Questa la ricostruzione della polizia francese sulla fine del presunto autore della strage alla scuola ebraica di Tolosa e degli omicidi di tre militari francesi di origine maghrebina.
 
Quando è scattato il blitz delle teste di cuoio dopo 33 ore di assedio, Merah si è nascosto in bagno e ha iniziato un conflitto a fuoco. Tre poliziotti sono rimasti feriti.


 
La decisione del blitz è stata presa in mattinata, quando ormai era chiaro che l’integralista non si sarebbe mai arreso.

 
“Durante l’irruzione gli agenti hanno introdotto un rilevatore nella stanza da bagno – ha spiegato il ministro dell’Interno - Il presunto killer è uscito dal bagno sparando con estrema violenza. Le raffiche erano interminabili e violente, sparava contro gli agenti con una violenza e una intensità che un poliziotto delle forze speciali francesi ha detto di non aver mai visto. L’unità speciale ha ovviamente cercato di proteggersi, rispondendo al fuoco. E poi, alla fine, Mohamed Merah è saltato fuori dalla finestra imbracciando un’arma e continuando a sparare ed è stato trovato morto al suolo”.
 
Il presidente Nicolas Sarkozy che ieri aveva chiesto personalmente di catturarlo vivo, si è congratulato con le forze dell’ordine.


Agrandir le plan