ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage Afghanistan: "sergente Bales non ricorda nulla"

Lettura in corso:

Strage Afghanistan: "sergente Bales non ricorda nulla"

Dimensioni di testo Aa Aa

Robert Bales, il soldato statunitense che ha ucciso 16 civili in Afghanistan – tra i quali 9 bambini e 3 donne -, non ricorda nulla. Questa la rivelazione del suo avvocato dopo un incontro tra i due durato oltre 7 ore nella prigione militare del kansas.

“Non ricorda niente della sera in questione – ha detto l’avvocato John Henry Browne, già difensore del serial killer Ted Bundy – Questo non significa che si tratti di amnesia”.

Il legale del 38enne sergente americano, riportato in patria dopo la strage, ha detto che l’uomo non era ubriaco al momento dell’assalto ai villaggi.

Bales è agli arresti in isolamento da venerdì scorso. I media americani stanno scavando nella sua vita: prima di arruolarsi era un broker in fuga dai suoi clienti con problemi coniugali e nel 2002 fu condannato per aver aggredito una persona.

In Afghanistan non si è placata l’indignazione per la strage e per il suo trasferimento negli Stati Uniti. “Vogliamo che venga processato nel nostro paese, sulla base della legge islamica”, ha detto un comandante dei taleban a una tv americana.