ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: premio Nobel in visita al campo, sostegno alla resistenza siriana

Lettura in corso:

Turchia: premio Nobel in visita al campo, sostegno alla resistenza siriana

Dimensioni di testo Aa Aa

Un sostegno morale, ma anche un chiaro appoggio alla resistenza siriana: Tawakul Karman, la donna yemenita premio Nobel per la pace, ha visitato il campo profughi di Boynuyogun, una delle tante tendopoli realizzate alla frontiera siro-turca per accogliere chi fugge dalle violenze.

La gran parte dei rifugiati qui viene da Jisr al-Shughour, nelle provincia di Idlib.

Giornalista e militante per i diritti umani nello Yemen, la trentatreenne Tawakul Karmal, già ribattezzata “madre della rivoluzione”, è stata accolta come un’eroina, e non ha esitato a esprimere il suo sostegno alla resistenza, mettendosi sulle spalle la bandiera siriana pre-Assad e cantando con i bambini del campo slogan contro il regime siriano.

Sono circa 15.000 i siriani che vivono ora nei campi profughi in Turchia: quasi la metà dei 34.000 che hanno lasciato il Paese secondo le stime delle Nazioni Unite.