ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Joachim Gauck nuovo Presidente tedesco: "Una patria inaspettatamente ritrovata"

Lettura in corso:

Joachim Gauck nuovo Presidente tedesco: "Una patria inaspettatamente ritrovata"

Dimensioni di testo Aa Aa

Con l’80% dei voti, appoggiato da tutti i partiti ad eccezione dell’estrema sinistra, Joachim Gauck è stato eletto Presidente federale tedesco. La sua nomina segue le dimissioni di Christian Wulff a metà febbraio per uno scandalo di favori finanziari.
 
Il pastore luterano, che si è battuto contro la dittatura comunista, è stato eletto in una data simbolica per l’ex Germania dell’Est da dove proviene. Il 18 marzo del ’90, infatti, avevano luogo le prime elezioni libere della DDR.
 
“Accetto questo incarico con l’infinita gratitudine di una persona che, dopo aver percorso un irto cammino attraverso i deserti politici del ventesimo secolo, ha potuto finalmente e inaspettatamente ritrovare una patria. Mi rallegro nel vedere quanti nel Paese in questi ultimi tempi hanno contribuito a incoraggiarmi ad accettare questa candidatura”.
 
Il mandato conferitogli dura 5 anni; la carica presidenziale implica pochi poteri esecutivi, ma prevede un significativo ruolo di guida morale. Politicamente, Gauck non rappresenta un pericolo per la Cancelliera Merkel, se non nell’autorità morale e nelle doti oratorie che potrebbero in parte offuscarne il lustro.