ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: Venizelos alla guida del PASOK, il ministro prepara il partito alle legislative

Lettura in corso:

Grecia: Venizelos alla guida del PASOK, il ministro prepara il partito alle legislative

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi, il governo d’emergenza, il prestito, il rigore obbligatorio e in mezzo le elezioni: alle quali il PASOK, che domina la coalizione di governo, si prepara mostrando unità nella scelta del nuovo segretario, ma anche scommettendo su un personaggio che rappresenta in pieno la scelta del rigore. Evangelos Venizelos, ministro delle finanze, candidato unico alla guida del partito, parla di dialogo con la popolazione: “dobbiamo spiegare, ma soprattutto ascoltare – dice -: dobbiamo dialogare con realismo e senso di responsabilità, dicendo la verità, perché il nostro Paese può rialzarsi solo se siamo uniti e solidali”.

Dopo le dimissioni di George Papandreou da primo ministro, i socialisti hanno perso molto, nei sondaggi. Papandreou ha lasciato il campo a una grande coalizione che lui stesso aveva chiesto, la scelta di Venizelos alla segreteria è una scelta di continuità, ma allo stesso tempo di rottura con le famiglie politiche tradizionali, e i militanti sembrano apprezzare:

“Oggi ricominciamo. Siamo qui per aprire una nuova strada: abbiamo speranze e sogni, ambizioni, e pensiamo che le nuove generazioni vivranno meglio di noi”

Ma se i delegati socialisti apprezzano la scelta di Venizelos, altro discorso va fatto per le legislative di maggio: in questi giorni fioriscono nuovi partiti d’opposizione, nuove incognite, e anche se alla fine dovessero rivelarsi veritieri i sondaggi che danno in vantaggio la coalizione di governo, non è detto che sia il PASOK (più esposto degli alleati sulla linea del governo) a poter passare all’incasso.