ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia : una zona cuscinetto per tutelare i profughi siriani

Lettura in corso:

Turchia : una zona cuscinetto per tutelare i profughi siriani

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono almeno sedicimila i siriani che hanno trovato rifugio in Turchia. Il governo di Ankara ha allestito campi profughi per accogliere le persone, soprattutto donne e bambini, sfuggite ai militari di Bashar al Assad. Il premier Erdogan ipotizza soluzioni diverse per tutelare i rifugiati che intanto testimoniano la drammatica situazione in cui versano le città siriane.

“Ad Alshoukhor – racconta una donna – non ci sono scuole, niente cibo, elettricità e acqua. Stanno arrestando le persone, le rapiscono, le uccidono, le torturano, violentano le donne. Abbiamo bisogno di protezione”.

Proprio per proteggere i rifugiati la Turchia non esclude la creazione di una zona cuscinetto all’interno del territorio siriano controllata però dai militari di Ankara. Intanto le tende già allestite non bastano più. Il timore è che l’esodo riguardi mezzo milione di persone.

Bora Bayraktar, euronews: “Continuando a crescere il numero dei rifugiati, c‘è uno lavoro continuo per creare spazio per nuove tende”.

Anche in questo caso resta da capire se le Nazioni Unite appoggeranno l’iniziativa turca, se invieranno dei caschi blu o se si limiteranno a osservare il dramma che si sta consumando.