ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage nella metro di Minsk: pena di morte per uno dei giovani condannati

Lettura in corso:

Strage nella metro di Minsk: pena di morte per uno dei giovani condannati

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità bielorusse hanno proceduto all’esecuzione di uno due giovani condannati per l’attentato nella metropolitana lo scorso aprile a Minsk.

La notizia è stata diffusa dai familiari del ragazzo, che si erano rivolti anche al Consiglio dei diritti dell’uomo e al Parlamento europeo, sostenendone l’innocenza.

Vladislav Kovalyov, 25 anni, è stato ucciso con un colpo alla nuca, mentre è mistero sulla sorte di Dmitry Konovalov, anch’egli ritenuto responsabile della strage che lo scorso anno ha causato 15 morti e centinaia di feriti.

Inutili gli appelli: Alexander Lukashenko, definito dagli Stati Uniti “l’ultimo dittatore d’Europa”, non ha conesso la grazia. La Bielorussia è il solo Paese europeo a non aver abbandonato la pena di morte.