ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Incidente autobus, mercoledì e giovedì le cerimonie funebri

Lettura in corso:

Incidente autobus, mercoledì e giovedì le cerimonie funebri

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra adolescente coinvolta nell’incidente di martedì notte in Svizzera è potuta tornare a casa. Tre bambini sono ancora in cura nell’ospedale di Losanna, due di loro restano in coma farmacologico, mentre una si è risvegliata ed è in via di miglioramento.

Si preparano intanto i funerali delle 28 vittime, mercoledì a Lommel sarà celebrata una cerimonia d’omaggio, ma le esequie saranno private. Funerali comuni, invece, giovedì per i sette bambini di Heverlee. “Insieme nella morte e dopo la morte”, titola uno dei principali quotidiani fiamminghi.

Lommel, la cittadina al confine con l’Olanda, è quella più colpita. In una classe di 22 bambini, 15 non ci sono più.

“Stiamo soffrendo tutti quanti. Lommel è un paesino, ci si conosce tutti, ognuno di noi conosce qualcuno dei bambini che erano sull’autobus, o le loro famiglie”.

Questo signore ricorda l’amico, impegnato nel volontariato.

“L’insegnante, Raymond Theunis, era un mio amico. Abbiamo lavorato insieme per anni nella Croce rossa, qui a Lommel”.

E’ polemica intanto per le foto dei bambini sui quotidiani e l’atteggiamento di alcuni organi d’informazione, denunciato come invadente dalle due comunità. Il governo ha lanciato un appello alla stampa, chiedendo di non oltrepassare i limiti.