ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Esplosioni a Damasco: almeno 27 morti, un centinaio i feriti

Lettura in corso:

Esplosioni a Damasco: almeno 27 morti, un centinaio i feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Due esplosioni hanno colpito la capitale siriana sabato mattina. Secondo la televisione di stato, almeno 27 persone sono rimaste uccise e un centinaio ferite. Vittime sia civili che tra le forze dell’ordine.
 
Ad essere colpiti, la sede della polizia criminale e un complesso appartenente all’intelligence in due diversi quartieri di Damasco; a saltare in aria altrettanti veicoli carichi di esplosivo.
 
L’osservatorio siriano per i diritti dell’uomo, basato a Londra, ha confermato la morte di agenti di sicurezza. Vanno ad aggiungersi alle decine di vittime di tre recenti attacchi nella capitale, a dicembre e gennaio.
 
La doppia esplosione avviene a due giorni dal primo anniversario della rivolta in Siria: il 15 marzo 2011 iniziavano le agitazioni contro il governo di Bashar Al Assad. Da allora, tra le 8 e le 9mila persone sono state uccise dal regime.
 
Kofi Annan, inviato dell’Onu e della Lega
araba ha lanciato l’allarme: l’escalation delle violenze potrebbe avere un impatto sull’intera regione molto difficile da gestire.