ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svizzera, tre le possibili cause del disastro

Lettura in corso:

Svizzera, tre le possibili cause del disastro

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli inquirenti svizzeri tentano di ricostruire la dinamica dell’incidente avvenuto nel tunnel dell’autostrada A9 tra Sierre e Sion. Una simulazione video indica la traiettoria seguita dal pullman prima dello schianto.

Le ipotesi sulle cause dell’incidente, ma anche le condoglianze alle famiglie delle vittime sono state al centro della conferenza stampa a Sion cui hanno partecipato la presidente della Confederazione Elvetica Evelyne Widmer-Schlumpf e il premier belga Elio Di Rupo.

“Non ci sono parole, – ha detto Di Rupo – il dolore è così personale e così intenso che vorremmo tanto poterlo alleviare. Ma per chi ha un figlio che soffre in ospedale o che è scomparso, non ci sono parole sufficienti”.

Il procuratore vallesano Olivier Elsig ha comunicato che la priorità è stata l’identificazione delle vittime e che le indagini sulle cause dell’incidente ruotano intorno a tre ipotesi: “La prima è una causa tecnica, cioè un malfunzionamento del veicolo. E’ possibile. Gli accertamenti che stanno per essere condotti sul mezzo potranno stabilirlo con precisione.”

“Un’altra ipotesi – ha continuato – potrebbe essere quella di un malore, di un problema di salute del conducente. In questo caso, l’autopsia permetterà di confermare o smentire questa ipotesi.
La terza pista seguita è evidentemente, come in tutti gli incidenti, la possibilità di un errore umano. Un’ipotesi non privilegiata rispetto alle altre che ho citato”.