ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Svizzera, in questione la sicurezza del tunnel


Svizzera

Svizzera, in questione la sicurezza del tunnel

Le cause della tragedia. La stampa belga si interroga in queste ore su cosa abbia causato in Svizzera lo schianto del pullman in cui sono morte 28 persone, 22 di queste bambini e si contano inoltre 24 feriti. Sono gli alunni delle scolaresche di ritorno in Belgio da una settimana sulla neve elvetica. Il premier ha proclamato una giornata di lutto nazionale.

“Quando muore un bambino – ha detto Elio di Rupo – non ci sono parole perché il dolore è così personale, così intenso. Come si può alleviare la sofferenza di un bambino in un ospedale, non ci sono parole”

Visibilità e velocità erano nella norma, secondo i primi accertamenti. Ma può essere proprio un errato concetto di sicurezza all’origine dello schianto del bus contro il muro della piazzola di emergenza. Un muro sporgente che formando un angolo retto con la nicchia si trasforma in una vera e propria barriera. La collisione in velocità diventa così in un incidente mortale. Tale conformazione è obbligatoria in tutti i tunnel elvetici dove è necessario rispettare il limite dei 100 km orari.

Prossimo Articolo

mondo

Cina, silurato leader Partito Comunista