ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: migliaia di e-mail piratate di Assad svelano i segreti del Presidente

Lettura in corso:

Siria: migliaia di e-mail piratate di Assad svelano i segreti del Presidente

Dimensioni di testo Aa Aa

Consigliato dall’Iran sulla repressione della rivolta, invitato a lasciare la Siria in cambio dell’esilio a Doha, immerso in uno stile di vita extra lusso mentre nel Paese si raggiungeva quota 8.000 morti in meno di un anno.

E’ il profilo del Presidente siriano Bashar Al-Assad che emergerebbe da circa 3.000 e-mail personali, piratate e fornite al quotidiano britannico The Guardian da un oppositore siriano anonimo.

Tra i dati di cui l’opposizione è venuta in possesso grazie ad una talpa, anche il video, condiviso da Assad, in cui si mette in scena lo sfottò di come l’esercito ha beffato gli osservatori della Lega Araba nascondendo i carri armati durante l’assedio di Homs.

Secondo il Guardian emergono tra l’altro le spese folli di Asma, la moglie del Presidente: durante la repressione la first lady ordinava via internet scarpe da 4.000 euro, un vaso da 2.500 euro, una lampada firmata Armani venduta da Harrods, gioielli e colliers delle boutique parigine.