ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

All'asta la foto segnaletica del ladro della Gioconda

Lettura in corso:

All'asta la foto segnaletica del ladro della Gioconda

Dimensioni di testo Aa Aa

La foto segnaletica di Vincenzo Peruggia, l’italiano che nel 1911 rubò la Gioconda, è stata venduta all’asta per tremila euro a Parigi. L’immagine è stata proposta dalla casa d’aste francese Tajan nell’ambito di una vendita di numerose fotografie d’epoca svoltasi nella sede dell’8.o arrondissement della capitale.
L’interesse per il personaggio che fu protagonista delle cronache di più di cent’anni fa non viene meno, in Francia. Nato nel Varesotto nel 1881, Peruggia era emigrato Oltralpe e aveva per un certo periodo lavorato al Louvre, partecipando all’installazione della teca dove veniva custodito il capolavoro di Leonardo da Vinci. Nella notte tra il 20 e il 21 agosto 1911, Peruggia trafugò il quadro, stando alla sua stessa deposizione davanti al tribunale di Firenze che lo processò due anni dopo. L’opera restò nascosta qualche giorno sotto il letto della pensione dove l’uomo alloggiava e fu poi portata a Firenze. Peruggia rivendicò motivazioni patriottiche e fu condannato a un anno di prigione. Scontata la pena, tornò in Francia dove morì nel 1925.