ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'emozione degli elvetici per le vittime nel Vallese

Lettura in corso:

L'emozione degli elvetici per le vittime nel Vallese

Dimensioni di testo Aa Aa

Il presidente dell’assemblea federale svizzera ha chiesto un minuto di silenzio per commemorare, come il parlamento europeo, i morti dell’incidente nel Vallese.

Forte l’emozione anche tra i soccorritori elvetici, che hanno immediatamente risposto all’allarme, scattato poco dopo le 21 e 15 di questo martedì.

Hanno lavorato otto ore consecutive per estrarre i bambini incastrati nelle lamiere dell’autobus.

“Vorrei raccontarvi quello che noi e le forze d’intervento abbiamo vissuto nel Vallese”, ha dichiarato Christian Varone, comandante della polizia del Canton Vallese, “una tragedia senza precedenti. Abbiamo portato a termine diverse operazioni simili. Posso dire che sono intervenuti comprovati professionisti. E posso dire che la commozione e le lacrime si leggevano sul viso della maggior parte di loro”.

Distrutto nell’impatto il frontale del veicolo, che era nuovo. E la compagnia proprietaria, ha detto il ministro dei trasporti belga Melchior Wathelet, ha sempre rispettato le norme di sicurezza.