ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Belgio: lo choc per la strage di bimbi in Svizzera

Lettura in corso:

Belgio: lo choc per la strage di bimbi in Svizzera

Dimensioni di testo Aa Aa

Fiandre sotto choc: la cittadina di Heverlee, vicino a Lovanio, piange insieme a quella di Lommel le 28 vittime del pullman che ierisera si è schiantato in Svizzera.

Nelle due scuole coinvolte, equipe di psicologi assitono parenti, professori e scolari.

“Gli altri bambini non vanno a scuola”, dice il commissario di polizia di Lvanio, Marc Vranckix, “non c‘è scuola oggi perché gli insegnanti sono traumatizzati e non è possibile per loro fare lezione”.

Erano 46 i ragazzini di 11 e 12 anni a bordo dell’autobus che doveva riportarli a casa dopo la settimana bianca.