ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria, Russia: cessate-il-fuoco va chiesto anche ai ribelli

Lettura in corso:

Siria, Russia: cessate-il-fuoco va chiesto anche ai ribelli

Dimensioni di testo Aa Aa

Kofi Annan attende risposte da Damasco. L’inviato dell’Onu e della Lega Araba per la Siria, incontrando i leader turchi, ha detto di aspettarsi qualcosa dalle autorità siriane dopo aver lasciato loro proposte concrete da valutare.

La via negoziale è l’unica possibile secondo il presidente della Commissione Onu di inchiesta sulla Siria, Pinheiro, mentre il ministro degli esteri russo Lavrov auspica una soluzione senza interferenze esterne e chiede un cessate-il-fuoco a entrambe le parti: “Dev’essere simultaneo. Non dev’essere una situazione in cui si chiede al governo di lasciare le città e non lo si chiede ai gruppi armati”.

Il presidente Bashar al Assad indice per il 7 maggio elezioni legislative in Siria. Solo poche settimane fa un referendum – boicottato dall’opposizione – ha sancito l’introduzione del multipartitismo. Secondo il regime, la nuova legge elettorale fa parte di “radicali riforme intraprese per andare incontro alle richieste dei cittadini”.