ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: decine di uomini, donne e bambini massacrati a Homs

Lettura in corso:

Siria: decine di uomini, donne e bambini massacrati a Homs

Dimensioni di testo Aa Aa

La cronaca dalla Siria parla di decine di uomini, donne e bambini trucidati a Homs, mentre al Consiglio di Sicurezza dell’Onu è andato in scena un nuovo muro contro muro. Video amatoriali mostrano cadaveri ammassati su furgoncini, esito di un nuovo massacro per il quale oppositori e regime si accusano a vicenda.

Durante una nuova riunione dedicata alla Siria, il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha detto: “Il governo siriano ha fallito nel proteggere i propri cittadini. Ha invece sottoposto i civili in diverse città ad assalti militari e a un uso sproporzionato della forza”.

D’accordo sulla necessità di una fine immediata della violenza, Stati Uniti e Occidente da un lato, Russia e Cina dall’altro restano distanti su come ottenerla. Sergei Lavrov è arrivato da Il Cairo, dove ha incontrato i rappresentanti della Lega Araba. “Dovremmo trarre conclusioni serie riguardanti la situazione in Siria – ha detto -, che resta causa di grave preoccupazione per la Russia e per l’intera comunità internazionale”.

La riunione a New York arriva dopo la partenta dalla Siria dell’inviato speciale di Onu e Lega Araba Kofi Annan, che ha cercato – senza successo – un accordo su cessate il fuoco, accesso umanitario, dialogo politico: “L’uccisione di civili deve finire ora – ha detto -. Il mondo deve inviare un messaggio chiaro e unito per dire che tutto questo è del tutto inacettabile”.

Kofi Annan si trova ora in Turchia, dove incontra anche esponenti del Consiglio Nazionale Siriano, principale referente degli oppositori all’estero. In occasione della visita, i siriani fuggiti in Turchia hanno manifestato contro il regime di Damasco in un campo profughi vicino al confine.