ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il deficit spagnolo getta ombre sul futuro dell'economia

Lettura in corso:

Il deficit spagnolo getta ombre sul futuro dell'economia

Dimensioni di testo Aa Aa

Se alla questione greca sono state date comunque delle risposte, sul deficit spagnolo c‘é ancora molta incertezza. È un caso giudicato meno grave, ma non certo meno preoccupante soprattutto alla luce dei dati recentemente diffusi dal premier Mariano Rajoy. Urge un piano di risanamento dell’economia che rispetti gli obiettivi dell’Europa.
Per il 2012 la previsione del deficit é passata dal 4,4% concordato con l’Unione al 5,8%. Il Pil é atteso in calo dell’1,7%, mentre il tasso di disoccupazione arriverà al 24%. Emblematico il caso del piccolo villaggio di Peleas de Abajo, nella comunità autonoma di Castiglia e León: é il comune più indebitato del Paese.

“Il debito è nato molti anni fa – dice un abitante del villaggio – sistemarlo adesso é impossibile, se il governo o il comune non ci aiutano ad uscire da questa crisi. Non ci ha mai preoccupati fino ad ora, quando ci siamo resi conto a quanto ammontava”.

Nel piccolo comune spagnolo di soli 241 abitanti ogni cittadino ha un debito pro capite di 20mila euro. Il buco di bilancio é stato causato dalla costruzione di un pensionato comunale.