ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Raid su Gaza e razzi su Israele. Tensione alle stelle nella Striscia

Lettura in corso:

Raid su Gaza e razzi su Israele. Tensione alle stelle nella Striscia

Dimensioni di testo Aa Aa

Lo stato di allerta resta elevato. Per il terzo giorno consecutivo ancora violenze e ancora combattimenti nella striscia di Gaza e nel sud di Israele. Due palestinesi, tra cui un ragazzino di 12 anni, sono rimasti uccisi da una serie di nuovi raid lanciati dall’esercito israeliano. Immediata la risposta della controparte che spara una decina razzi verso le città di Ashdod e Ashqelon.

L’escalation è iniziata venerdi’ con l’uccisione da parte israeliana di due leader del movimento di resistenza popolare palestinese. Secondo Gerusalemme erano in procinto di lanciare un attacco terroristico dal Sinai verso Eilat. Hamas smentisce, condanna quanto accaduto e chiede il cessate il fuoco. La Jihad islamica non sceglie la via delle parole e attacca.

Lo Stato ebraico rafforza intanto i dispostivi di sicurezza al confine. L’aviazione, secondo la radio militare, fa sapere di aver neutralizzato sei cellule palestinesi e colpito diversi obiettivi terroristici. Il timore è che i miliziani palestinesi possano sparare anche missili capaci di raggiungere dalla Striscia la periferia meridionale di Tel Aviv. Nel sud di Israele circa 200 mila persone hanno avuto ordine di restare nelle proprie abitazioni.