ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mosca in piazza contro Putin. Fermato Udaltsov, uno dei leader della protesta.

Lettura in corso:

Mosca in piazza contro Putin. Fermato Udaltsov, uno dei leader della protesta.

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono scesi in piazza al grido di Vladimir Putin non e’ il nostro presidente. In una Mosca blindatissima migliaia di russi, 20 mila per gli organizzatori, 10 mila per la polizia, hanno manifestato per le strade del centro contro una vittoria data per scontata fin dall’inizio.

L’opposizione torna a denunciare i brogli di domenica scorsa che hanno portato di nuovo Putin al Cremlino. Dal palco, prima di essere arrestato, uno dei leader di Fronte di Sinistra, Serghiei Udaltsov, ha promesso nuove azioni: “ secondo voi sono state elezioni libere e trasparenti? possiamo davvero chiamare Presidente uno che piange lacrime di coccodrillo?. No è la riposta. Saranno loro a governarci per altri 6 anni? Siamo davvero sicuri che loro riusciranno a tenerci in pugno per tutto questo tempo? Noi non vogliamo tutto questo. Ecco perchè io intendo combattere.E lo faro’. Siete pronti anche voi a lottare per questo? “

Parole che risuonano come un banco di prova per gli avversari del leader del Cremlino. Finito il discorso Udaltsov insieme ad alcune decine di persone è stato arrestato dalla polizia mentre tentava una marcia a sorpresa nel centro di Mosca. Scene già viste nei giorni scorsi e in altre città della Russia quanto centinaia di attivisti sono stati fermati per sit-in non autorizzati.

Ora la parola passa agli osservatori indipendenti, attivi presso i seggi delle presidenziali del 4 marzo in attesa di nuovo corteo annunciato per il primo maggio, una settimana prima dell’insediamento di Putin al Cremlino.