ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Russia alla Lega Araba: in Siria prioritaria la fine della violenza

Lettura in corso:

La Russia alla Lega Araba: in Siria prioritaria la fine della violenza

Dimensioni di testo Aa Aa

Davanti alla Lega Araba la Russia respinge le accuse di stare proteggendo il regime siriano. Al Cairo i rapprensentanti dell’organizzazione panaraba hanno di nuovo cercato di fare pressione su Mosca, che si è difesa ribadendo di volere tenere fede la principio della non ingerenza negli affari interni di un Paese straniero.

Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha comunque sottolineato: “Tutti noi – ha detto – siamo d’accordo sul fatto che la priorità in Siria, ora, è quella di porre fine alla violenza di tutti, come sostenuto dall’iniziativa della Lega Araba del 2 novembre, e permettere l’assistenza umanitaria a tutti quelli che ne hanno bisogno”.

Mentre le violenze in Siria continuano, dal Cairo è intervenuto anche il Qatar, che – definendo insufficiente un cessate il fuoco – ha parlato di genocidio perpetrato dal regime di Bashar al Assad. Intanto l’Unione europea si appresta a preparare altre sanzioni.