ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Decine di morti in Siria nel primo giorno di missione dell'inviato speciale Kofi Annan

Lettura in corso:

Decine di morti in Siria nel primo giorno di missione dell'inviato speciale Kofi Annan

Dimensioni di testo Aa Aa

Decine di persone sono rimaste uccise in Siria, nel primo giorno della missione di Kofi Annan. Secondo l’Osservatorio siriano dei Diritti umani, più di sessanta persone sarebbero morte in diverse aree del Paese. Attivisti hanno testimoniato dell’assalto alla ribelle Idlib – nel nord-ovest – bombardata dalle forze del presidente Bashar al Assad.

L’attacco ha coinciso con l’inizio della visita dell’ex-Segretario generale delle Nazioni Unite, attuale inviato speciale dell’Onu e della Lega Araba. A Damasco Kofi Annan – che ha messo inguardia contro un’ulteriore militarizzazione in Siria – ha incontrato Bashar al Assad, cui ha sottoposto una serie di proposte per porre fine alla crisi, e chiesto di impegnarsi in modo concreto in tal senso.

Il Presidente si è detto favorevole a ogni sforzo per risolverla, ma ha escluso soluzioni politiche prima dell’eliminazione dei gruppi di terroristi, alludendo agli oppositori.