ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nigeria: fallisce blitz per liberarli, uccisi due ostaggi

Lettura in corso:

Nigeria: fallisce blitz per liberarli, uccisi due ostaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Chris Mc Manus e Franco Lamolinara – i due ingegneri rapiti in Nigeria lo scorso maggio -sarebbero stati uccisi dal fuoco incrociato durante il blitz per liberarli. Questa la ricostruzione fatta dai servizi di sicurezza nigeriani.

Ad autorizzare l’intervento delle forze di polizia, insieme alle teste di cuoio britanniche, il capo del governo di Londra David Cameron, secondo il quale i due sarebbero stati uccisi dai rapitori.

“Abbiamo saputo che c’era la possibilità di liberarli. Avevamo anche ragione di credere che le loro vite fossero in pericolo imminente – ha spiegato cameron – L’operazione per tentare di salvare Chris e Franco è stata preparata insieme con il Governo nigeriano e oggi ho dato l’autorizzazione ad andare avanti con il supporto del Regno Unito”.

I due erano stati rapiti nella città di Birnin Kebbi e sono stati rintracciati nella vicina Sokoto.

Il tentativo, tragicamente fallito, è avvenuto senza che l’Italia ne fosse al corrente e Roma ha chiesto spiegazioni dettagliate sulla dinamica del blitz.

Il presidente del Consiglio Mario Monti ha convocato d’urgenza il Comitato interministeriale per la sicurezza.