ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Le vuvuzelas del disonore per il presidente tedesco Wulff dimissionario

Lettura in corso:

Le vuvuzelas del disonore per il presidente tedesco Wulff dimissionario

Dimensioni di testo Aa Aa

Da una parte della Spree “Over the rainbow” intonata in onore del presidente tedesco Christian Wulff, dimissionario perché sotto inchiesta. Sull’altra riva del fiume il fragore di centinaia di vuvuzelas suonate per sottolineare il disonore che la vicenda giudiziaria ha gettato sulla funzione di capo dello stato in Germania.

La cancelliera Angela Merkel non è mancata all’appuntamento, ma 160 invitati ufficiali alla cerimonia di addio non si sono fatti vedere. Segno che l’imbarazzo corre anche ai piani alti del potere.

Sull’ormai ex presidente è in corso un’indagine suddivisa in due capitoli. il primo: un presunto scambio di favori con un imprenditore, all’epoca in cui Wulff dirigeva il land della Bassa Sassonia. Il secondo: il tentativo di soffocare lo scandalo bloccando la stampa che se ne era impadronita.

Adesso è polemica anche sul vitalizio di 199mila euro annuali che l’ex inquilino di Palazzo Bellevue percepirà pur avendo occupato il posto solo per 20 mesi.

Il successore verrà scelto il 18 marzo. Favorito è l’ex militante per i diritti civili nella Germania est Joachim Gauck, già apprezzato direttore postriunificazione degli archivi storici della Stasi.