ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Congo: 200.000 euro Ue per esplosioni Brazzaville

Lettura in corso:

Congo: 200.000 euro Ue per esplosioni Brazzaville

Dimensioni di testo Aa Aa

Carenza di personale medico e medicinali stanno aggravando la situazione già critica dopo la serie di esplosioni che domenica ha colpito la capitale del Congo Brazzaville. Il Commissario Europeo per la Cooperazione Internazionale Kristalina Gergieva sta monitorando la situazione negli ospedali della capitale. L’ultimo bilancio ufficiale parla di 146 morti e centinaia di feriti:

“L’ospedale ha bisogno di sangue, di più dottori ed infermieri. Stiamo fornendo assistenza immediata attraverso la Croce Rossa congolese, 200.000 euro per materiale medico, e siamo pronti a fare di più se ce ne sarà bisogno”.

Domenica una serie di esplosioni a catena in un deposito di munizioni ha distrutto numerosi edifici. I vetri delle abitazioni sono andati in frantumi fino a 10 chilometri di distanza, oltre il fiume Congo, nel centro di Kinshasa, la capitale della vicina Repubblica Democratica del Congo.

Secondo le prime ricostruzioni all’origine dell’incidente ci sarebbe un cortocircuito del sistema elettrico. Altre esplosioni si sono prodotte ieri. Le autorità lottano ancora col fuoco per evitare che le fiamme raggiungano un secondo deposito.