ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions: lo Zenit punta ai primi quarti, per il Milan è quasi fatta

Lettura in corso:

Champions: lo Zenit punta ai primi quarti, per il Milan è quasi fatta

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la terza volta nella sua storia il Benfica potrebbe giocare i quarti in Champions League. Necessario battere lo Zenit San Pietroburgo, questo martedì, in Portogallo. Il risultato dell’andata è favore dei russi, 3 a 2, ma la doppietta segnata fuori casa è preziosa per i lusitani che per passare devono vincere con un gol di vantaggio. Assenti gli argentini Aimar, squalificato, e Garay, infortunato.

“Il risultato dell’andata può darci fiducia”, dice l’allenatore Jorge Jesus. “Penso che abbiamo la possibilità di farcela, ma che avremo di fronte una squadra potente”.

Lo Zenit San Pietroburgo vuol entrare nella storia: accedere per la prima volta ai quarti di finale della competizione europea. Il tecnico Luciano Spalletti ha recuperato Vyacheslav Malafeyev e Domenico Criscito entrambi presenti nella partita di campionato contro il CSKA.

Secondo Spalletti lo Zenit non deve scendere in campo con l’atteggiamento del favorito, ma giocare al meglio questo match che considera il più importante della propria storia.

L’Arsenal tenta l’impresa impossibile all’Emirates Stadium contro il Milan. I rossoneri hanno un vantaggio di quattro gol a zero dell’andata. I Gunners vorrebbero ripetere il miracolo del Deportivo La Coruna che nell’edizione 2003-2004 della Champions ribaltò il risultato: sconfitta per 1 a 4 dal Milan in casa, vinse per 4 a zero in trasferta.

Lunga la lista degli assenti tra gli uomini di Allegri: da Ambrosini, squalificato, a Seedorf, Boateng, Pato e Lopez, infortunati. Recuperato Aquilani. Allegri schiera il tridente: Robihno, Ibrahimovic e El Shaarawy.