ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin, un successo contestato

Lettura in corso:

Putin, un successo contestato

Dimensioni di testo Aa Aa

Putin inaugura il primo giorno post-vittoria elettorale con duecento arresti. Tra 14 e 20 mila manifestanti sono scesi nella Pushkin Square, a Mosca, al grido “La Russia senza Putin”. La polizia ha impedito ai dimostranti di riunirsi di fronte alla sede della Commissione elettorale. L’ex campione di scacchi e attivista Garry Kasparov:

“Molti russi, soprattutto a Mosca, non riconosceranno Putin come presidente legittimo. Anche se dovesse sopravvivere a marzo e ai due mesi che precederanno l’insediamento, come leader politico è stato ferito, forse anche mortalmente ferito. Sono quindi certo che in ogni caso non sopravviverà oltre i prossimi sei anni”.

I duecento arresti riportati da opposizione e testimoni, sono avvenuti tra Mosca e San Pietroburgo. La polizia ha dichiarato di aver fermato un centinaio di manifestanti. L’opposizione, esclusa dalla corsa alle presidenziali, annuncia un piano chiaro, infarcito di proteste e pressioni, per ottenere elezioni anticipate.