ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ispettori preoccupati dall'uranio iraniano

Lettura in corso:

Ispettori preoccupati dall'uranio iraniano

Dimensioni di testo Aa Aa

Cresce la preoccupazione all’interno dell’Agenzia nucleare internazionale per il comportamento dell’Iran. Rispetto a novembre è stata triplicata la produzione di uranio arricchito nel Paese, e gli ispettori dell’organismo Onu non sono in grado di assicurare che venga usato solo per scopi pacifici.

Il dossier iraniano sarà oggetto di un prossimo incontro tra Benjamin Netanyahu e Barak Obama, con il premier israeliano intenzionato a chiedere maggiore pressione da parte dell’alleato su Teheran.

Nella riunione tenuta lunedì a Vienna, il direttore generale dell’Aiea, Yukiya Amano ha affermato che il secondo round di ispezioni non ha portato, finora, nessun risultato. D’altra parte l’Iran nega l’accesso al sito di Pachin, posto in una base militare.

La repubblica islamica continua a sostenere di utilizzare energia atomica solo per alimentare centrali, ma l’incremento di produzione di uranio arricchito sarebbe compatibile con l’uso per scopi militari.